Il sentiero
del Leccio

Il sentiero
del Leccio

Il mondo alto dell'Asinara

A partire dall’ex Caserma Agenti, Centro visite e Foresteria del Parco, si percorre la strada verso le colline più alte, in direzione della Diramazione di Case Bianche. Nella salita sterrata si incontrano fonti ed abbeveratoi, terrazzamenti di origine ligure e valli in passato impiantate ad orto.

Subito dopo il dosso di Case Bianche, il paesaggio cambia completamente e ricorda quello delle zone interne della Sardegna. Qui parte il Sentiero del Leccio, tra sorgive, canali d’acqua, castagni, lecci e aree di sosta e picnic, realizzate grazie al prezioso contributo dei detenuti e dell’Ente Foreste della Sardegna. In sommità, alle spalle del belvedere, la Casermetta della Forestale e l’Osservatorio Botanico di Elighe Mannu, ristrutturato di recente. 

La salita verso Punta Scomunica, punto più alto dell’isola, ricompensa con un panorama inconsueto e unico.

Il sentiero del Leccio prosegue verso Punta Maestra Serre, con i ripetitori radio ormai obsoleti, esempio di come non si devono installare le antenne sulle colline. Oltre il primo dosso, si apre il mondo “alto” dell’Asinara, spesso coperto di nebbia e nuvole basse, regno incontrastato delle capre selvatiche. La discesa verso i ruderi di Cuile Zonca riporta sul mare e a Cala d’Oliva.

Partenza: Cala d’Oliva

Arrivo: Cala d’Oliva

Lunghezza: 14 km

Tempo di percorrenza: 3 h 30′

Dislivello massimo: 391 m

Tipologia: Giro ad anello, con una piccola deviazione per Punta Scomunica

Ciclabilità: non ciclabile

Accesso: dall’ex caserma Agenti di Cala d’Oliva

Caricamento della mappa in corso, attendere...

Di particolare interesse:

Punta della Scomunica

Punta della Scomunica, con la sua altezza di 408 m in cima al massiccio settentrionale, è la vetta più alta dell'isola.
360°

Case Bianche

Quella di Case Bianche è una delle più interne diramazioni carcerarie. Ci alloggiavano per lo più i detenuti definiti "sconsegnati", che potevano cioè svolgere mansioni lavorative senza uno stretto controllo da parte delle guardie.

Cuile Zonca

Il Cuile Zonca è un edificio in passato usato per le attività agricole e la pastorizia. Da lì inizia il declivio verso Cala d'Oliva.
Guarda il video

Per non perdersi

Stampa la descrizione

Dalla pagina dedicata di ogni sentiero puoi scaricare la descrizione del percorso in formato pdf , per poterlo stampare e portare con te durante l'escursione

Traccia GPX

Dopo che hai scelto il sentiero da percorrere scarica la traccia GPX per essere certo di non perderti durante il cammino